Corone estetiche in ossido di zirconio – la tecnologia top dell’odontoiatria

Le corone in ossido di zirconio rappresentano l’ultima conquista dell’odontoiatria estetica moderna. Corone estetiche in ossido di zirconio – la tecnologia top dell’odontoiatria

capsule_ponte_zirconio
capsule_zirconio

Le corone tradizionali in metallo-ceramica sono molto forti, ma il loro scheletro grigio creava parecchi problemi:

  • sono sempre più frequenti le allergie ai metalli
  • l’effetto estetico non è soddisfacente
  • lo scheletro metallico delle corone tradizionali non è trasparente alla luce, pertanto non hanno la lucentezza dei denti naturali.

Per ovviare questi problemi sono state sviluppate gli scheletri per corone di cui materiale è a base ossido di zirconio. Serviva uno scheletro che sia forte come uno scheletro di metallo, ma che non sia metallo e non abbia il colore metallico.

estetica01
estetica02

Caratteristiche della corona in ossido di zirconio:

  • lo scheletro in ossido di zirconio è forte – anzi, è più forte degli scheletri tradizionali in metallo – assicura pertanto un’ottima tenuta
  • non contiene metalli e non ha colore metallico – quindi già lo scheletro è bianco, o comunque ha il colore dei denti
  • la porcellana che la ricopre esternamente, offre un’estetica perfetta sullo scheletro che ha il colore dei denti
  • non è trasparente alla luce, pertanto è adatto a ricoprire denti che sono diventati grigi
  • questo è l’unico tipo di corona senza parti metalliche adatto non solo per corone singole, ma anche per ponti più lunghi, che rimpiazzano diversi denti

A dare la forma allo scheletro in ossido di zirconio non è il sistema tradizionale: si prepara con la tecnologia computerizzata CAD/CAM con la quale si ottiene uno scheletro di estrema precisione.

La corona in zirconio richiede obbligatoriamente la preparazione a spalla, e in questo modo viene garantita anche la protezione completa del paradenzio. Non c’è da temere il restringimento delle gengive o magari infiammazioni, come nel caso delle corone tradizionali.

La corona in ossido di zirconio pertanto è perfettamente estetica, estremamente precisa e durevole, inoltre, essendo priva di parti metalliche, è utilizzabile anche in caso di allergie ai metalli.

La tecnologia CAD/CAM – il computer è al servizio dell’odontoiatria estetica

CAD/CAM è un’abbreviazione, il suo significato è il seguente: – CAD – progettato con computer – CAM – preparato con computer

La procedura sostanzialmente consiste in questo:

  • il medico prepara un’impronta del dente precedentemente preparato
  • in base all’impronta, l’odontotecnico prepara un modello
  • il modello viene “letto” da un computer che elabora i dati. Si ottiene così una copia digitale esatta dell’originale
  • la forma dello scheletro della corona viene preparata con la tecnica della grafica computerizzata
  • il progetto dello scheletro viene mandato via internet al “centro di fresatura”
  • il robot-calcolatore prepara con precisione micrometrica (un milionesimo di metro) lo scheletro richiesto, fresandolo da un blocco di ossido di zirconio. In questo modo la forma dello scheletro è ultraprecisa
  • l’odontotecnico costruisce la corona strato per strato con la ceramica di ricopertura, dandole il colore e la forma richiesti dal paziente e dal medico
  • a questo punto, il medico incolla la protesi perfetta sul moncone del dente levigato.

I vantaggi di questa protesi sono:

  • è priva di metalli
  • ha uno scheletro forte, ben fermo e durevole
  • non c’è sotto uno scheletro scuro in metallo – l’estetica è perfettamente naturale
  • grazie alla tecnica computerizzata, abbiamo una precisione estrema